“Exit: se non ti perdi non puoi trovare strade nuove”. L’opera di Giorgio Bellingardo in mostra al Forte Mezzacapo di Zelarino.

Con una mostra retrospettiva Giorgio Bellingardo espone al Forte Mezzacapo di Zelarino (Venezia) dal 3 all’11 settembre 2022. Non solo arte, ma un’occasione di essere più green e consapevoli.

Consapevolezza, inclusione, pace. Ecco i tre elementi che muovono l’arte di Giorgio Bellingardo.

E sempre tre sono le sale del Forte Mezzacapo, bene culturale gestito dall’associazione Dalla Guerra alla pace, che ospiteranno la ricerca e la sintesi concettuale del percorso creativo e delle scelte compiute dall’artista. Un percorso che parte dagli esordi e arriva fino ad oggi, un viaggio fatto di colori e geometrie, materia, passioni e speranza. Proprio quest’ultimo punto è caro a Giorgio Bellingardo nella sua visione green della vita come artista della RE_CONVERT ARS.

L’arte di Bellingardo infatti non è comune: tutto parte dal recupero di vecchi jeans, sughero e lattine, iuta e legno che tornano in vita, diventano e si reinventano in espressione non solo pittorica ma anche tridimensionale e scultorea. Un modo per osservare e non solo guardare, riflettere e non solo pensare.

Gli strumenti artistici che ho affinato per far fronte al Disagio di questo ultimo

periodo, mi hanno salvato e consentito di tradurli in opere materiche e

cromatiche dalla forte personalità”.

La mostra è visitabile dal 3 all’ 11 settembre 2022. Sabato e domenica dalle ore 10 alle 20. Dal martedì al venerdì su appuntamento. Curatori: Vanessa Chinazzi e Giorgio Bellingardo.

Torna su